Sign in / Join

WhatsApp, c’è un trucco (nuovo e veloce) per scoprire se il partner ti tradisce

WhatsApp, c’è un trucco (nuovo e veloce) per scoprire se il partner ti tradisce
Hai il sospetto che il tuo partner ti tradisca? Puoi scoprirlo tramite Whatsapp… Davvero? Eh sì. Ormai, nell’epoca dei social, il tradimento non è più solo quello fisico. Certo, il tradimento fisico è considerato il vero tradimento. Ma, nell’era social, viene considerato tradimento anche lo scambio fitto fitto di messaggi tra due persone. O voi non lo considerate tale? In fondo, se ci pensate, scambiarsi messaggini, mettere like, fare apprezzamenti su Facebook o Instagram sono comunque delle forme di tradimento.

In pratica, il tradimento può essere considerato tale quando il partner passa più tempo a interagire con i propri follower di quanto non ne dedichi alla relazione.
A ogni modo, questa storia del tradimento ognuno la vive e la interpreta come meglio crede. Per qualcuno anche pensare a un tradimento equivale a tradire… Insomma, siamo molto diversi e ognuno vede questa faccenda in modo diverso. Ma insomma che cosa c’entra WhatsApp con tutto questo? Continua a leggere dopo la foto

L’app può aiutarci a scoprire la verità. C’è un trucco per scoprire – tramite WhatsApp – se il partner ha un’altra relazione… No, non si tratta di controllare le chat. Quello è un gioco da ragazzi. Tra l’altro, chi ha qualcosa da nascondere, può cancellare le chat e di conseguenza cancellare ogni traccia… Il metodo che vi suggeriamo è un altro. L’unica difficoltà consiste nel prendere il telefono del partner. Continua a leggere dopo la foto

Dunque, una volta preso il cellulare del tuo partner, entra nel menù impostazioni di WhatsApp, poi seleziona la sezione Account. In questo modo ti troverai di fronte allo storico di tutte le chat con i nomi e i cognomi dei profili contattati con maggiore frequenza dal partner. Se scovi qualche nome che non ti “suona” bene, puoi trarre le tue conclusioni. Ma è giusto fare una cosa simile? Il rapporto non dovrebbe basarsi su una fiducia reciproca? Beh, certamente. Continua a leggere dopo la foto

E infatti prima di utilizzare questo stratagemma, potresti chiedere al tuo partner di dirti la verità. Se poi la sua risposta non ti soddisfa, puoi passare alle maniere forti. Ricordati sempre di pensare: “Come mi sentirei se lui facesse una cosa del genere a me?”. Rispondi onestamente alla domanda e poi comportati come meglio credi…

LEGGI ANCHE