Sign in / Join

Violenze nella casa di cura. Le frasi choc: "Ti spacco le gambe"

Violenze, maltrattamenti, minacce. La casa di cura si era trasformato in un lager. Colpa di alcuni operatori che sottoponevano gli ospiti a vere e proprie torture.

"Non ti muovere, altrimenti prendiamo la mazza". "Ti picchio, ti spacco le gambe se non la smetti". Insultate, minacciate, percosse "fino a provocare perdita di sangue", dicono gli inquirenti.

Era un inferno l'esistenza delle anziane di "Villa Franca" a Rimini, gestita dalla cooperativa "La bella vita".

Gli inquirenti a seguito di una documentatissima inchiesta con oltre 100 audio-video registrati dalle telecamere nascoste nella struttura tra la primavera e l'estate scorsa hanno fatto scattare il blitz.

Sono tati i carabinieri a notificare cinque misure cautelari eseguite su disposizione del Gip Benedetta Vitolo, di cui quatto arresti domiciliari e un divieto di avvicinamento alla struttura.

Per tutti l'accusa è di continui maltrattamenti nei confronti di ultraottantenni, ricoverate presso una casa di cura riminese.

di Pier Paolo Milanese