Vanno a caccia di cinghiali e trovano 10mila euro

Un gruppo di cacciatori, autorizzati dalla Regione, sono andati in cerca di cinghiali da abbattere. Mentre cercavano gli naimali  hanno rinvenuto decine di banconote da 100 e 500, tutte parzialmente bruciate.

Il denaro  galleggiava nel fiume Conca, all'altezza del ponte di Gemmano, nelle campagne intorno a Montefiore (Rimini).

Lo racconta il quotidiano il 'Resto del Carlino', nell'edizione riminese. I soldi che sono riusciti a recuperare il gruppo di cacciatori ammontavano a un valore di circa 10mila euro.

Una volta finita la pesca, la comunitiva di cacciatori di cinghiali ha consegnato il gruzzoletto ai carabinieri che hanno avviato le indagini.

E' probabile che la somma fosse il provento di un furto o una rapina, forse un assalto a un bancomat fatto saltare per aria.

di P.P.M.