Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Uccide madre centenaria e si suicida. Lascia una lettera: "Scusate, ho un tumore"

Ha ucciso la madre, , Ernestina Malandrini, di 101 anni, che viveva con lui, e poi si è tolto la vita. Dramma della disperazione a Rivoli, comune alle porte di Torino.

Ezio Panataro, 77 anni, deteneva regolarmente la pistola utilizzata per l'omicidio-suicidio, aveva scoperto da poco di avere un tumore al pancreas come spiegato in una lettere di scuse trovata dai carabinieri.

A chiamare i militari dell'Arma è stato proprio il 77enne prima di spararsi alla tempia. La tragedia si è consumata in un appartamento di via Vajont, a Rivoli, nei pressi di Torino.

In casa i carabinieri hanno trovato anche la documentazione relativa alla pistola, che era stata regolarizzata al commissariato di Rivoli nel 2015.

I carabinieri giunti sul posto hanno rinvenuto una lettera in cui l'anziano parla del suo tumore al pancreas e si scusa del gesto.

 "Se muoio, non so che fine farà mia madre...". E' un passaggio di una delle lettere di scuse trovate dai militari dell'Arma. Ezio Panataro aveva scoperto di avere un tumore al pancreas e temeva per le sorti dell'anziana madre.

"Nessuno di noi famigliari sapeva del tumore", dice sotto choc il cugino dell'uomo, titolare di una ditta al piano terra dell'edificio in cui è avvenuta la tragedia.

"Venerdi' scorso Ezio era stato in pronto soccorso, perchè stava male, forse ha saputo così del tumore...", aggiunge rammaricandosi del fatto che il parente "non ha chiesto aiuto a nessuno". "Ha deciso tutto da solo...".

Sul posto, con i carabinieri, è intervenuto il pm Enzo Bucarelli. E' il secondo omicidio-suicidio che si registra nelle ultime 48 ore a Torino. Venerdi' un novantenne ha sparato alla moglie di 88 anni, che soffriva di Alzheimer, e si è poi tolto la vita in un appartamento del quartiere Borgo Vittoria.

Potrebbe interessarti


Leggi anche