Sign in / Join

Tutti pazzi per la grande Loredana Bertè. Lei : "Vinco anche per Mimì"

Il ricordo di Mia Martini attraverso la bellissima voce di Serena Rossi e di Claudio Baglioni, la prossima fiction sulla vita della grande artista ha riacceso di colpo i riflettori su due grandi interpreti della musica italiana.

Si, perchè ora l'attenzione si è concentrata su di una rinata Loredana Bertè e sulla sua grande forza d'animo.

Al suo undicesimo Sanremo, sembra che l'Italia sti riscoprendo una gradissima artista di razza.

La sua canzone "Cosa ti aspetti da me" in concorso alla 69esima edizione del Festival di Sanremo cresce e stupisce.

Anche i più critici concordano che la Bertè è un gradino sopra agli altri concorrenti e c'è chi azzarda che proprio la sorella di Mia Martini possa rientrare tra le favorite e aggiudicarsi il premio finale.

Loredana Bertè è sulla cresta dell'orda da oltre 40 anni. Donna che sfugge ai cliché e indomita è stata sempre in controtendenza.

I migliori piazzamento finora di Loredana all'Ariston sono stati un quarto posto, nel 2004, diviso con il Gigi D'Alessio con il brano "Respirare".

Peggiore piazzamento un diciannovesimo nel 1995, nel 91 fu diciottesima con "In questa città", scritta per lei da Pino Daniele, due anni dopo si piazzò al n. 14, in coppia con la sorella Mia Martini.

Ora è cambiato qualcosa, la Bertè ha già annunciato che sarà la sua ultima partecipazione e dopo aver fatto i conti con se stessa con la sua tormentata vita sembra aver ritrovato la voglia e la grinta di un tempo.

"Mi sono portata il fonico da Milano, sono salita sul palco e ho fatto quello che faccio da sempre, che so fare, che voglio fare: cantare. Ed è arrivato quell'applausone, per me improvviso ed emozionante" - ha detto - .

E poi commossa : "Sono contenta del mio Festival proprio nell'anno in cui arriva questo film su mia sorella con una Serena Rossi, fatemelo dire, strepitosa. Con la standing ovation di mercoledì è come se avessi già vinto, anche per Mimì".

di P.P.M.

LEGGI ANCHE