Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Trump insiste su twitter:
Le notizie sulla Casa Bianca sono tutte inventate dai media

"Ritengo che molte fughe di notizie sulla Casa Bianca sono bugie fabbricate da 'fake media'. Ogni volta che si leggono le parole 'le fonti dicono' sui fake media e non vengono nominati i nomi... È possibile che queste fonti non esistano ma siano state create dagli scrittori di fake news. Le fake news sono il nemico!". Lo scrive il presidente americano Donald Trump su Twitter.

Del presidente statunitense parla anche Macron che spiega la sua stretta di mano al collega d'oltreoceano.  Non è stata né "innocente", né casuale la lunga stretta di mano fra Emmanuel Macron e Donald Trump le cui immagini sono presto diventate virali. Lo ha confermato lo stesso presidente francese al Journal du Dimanche, spiegando che "bisogna dimostrare che non si faranno piccole concessioni, nemmeno simboliche. La mia stretta di mano con lui, non era innocente" - ha detto Macron - "è stata un momento di verità". Il presidente americano è noto per la stretta di mano energica, che ha messo in difficoltà più di un interlocutore. Giovedì scorso a Bruxelles, durante il loro primo incontro, Macron ha stretto la mano di Trump anche lui con forza guardando Trump negli occhi ed alla fine è stato l'americano a ritirare la mano per primo dopo lunghi secondi.
"Donald Trump, il presidente turco e quello russo sono in una logica di rapporti di forza, il che non mi disturba. Non credo alla politica dell'invettiva pubblica ma nei colloqui bilaterali non lascio passare nulla, è così che ci si fa rispettare", ha detto Macron. Secondo il Washington Post è stato l'ambasciatore francese a Washington, Gerard Araud, ad avvertire Macron dei rischi della stretta di mano di Trump. Lunedì scorso, un giornalista del Post ha incontrato Araud ad un pranzo all'ambasciata belga. Naturalmente si è parlato di Trump e del primo incontro che avrebbe avuto con il presidente francese al summit Nato di giovedì a Bruxelles. "L'ha avvertito della stretta di mano di Trump?", ha chiesto uno dei presenti ad Araud, che l'ha guardato con sopresa. E' seguita una breve descrizione della stretta di mano da 'maschio alfa' di Trump. Araud ha risposto che avrebbe avvertito Macron.