Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Torre del Greco. Nappi e Nonno fanno il tifo per due candidati sindaco

di Arnaldo Capezzuto

E' tempo di chiusura della campagna elettorale. L'appuntamento con il voto di domenica per le elezioni amministrative è più importante di quello che sembra.

C'è da capire come cambia lo scenario del potere, gli effetti collaterali dell'alleanza pentaleghista, insomma, misurare la tenuta dei territori.

Partiti, liste civiche, alleanze rappresentano una cartina geografica frastagliata dove regna la confusione più totale. Politica liquida o meglio allo stato gassoso.

E Non c'è nulla di cui meravigliarsi - se ieri sera - nel corso della chiusura della campagna elettorale del candidato sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, sostenuto da ben sette liste civiche, qualcuno tra gli ospiti ha notato anche la presenza di Severino Nappi, esponente di Forza Italia, e di Marco Nonno, figura storica di Fratelli d'Italia.

Pare che l'ex consigliere regionale, tenga particolarmente a Luigi Caldarola, candidato consigliere, ne 'Il Cittadino', una delle civiche in appoggio a Palomba.

E, ieri sera, presso il locale Villantiqua - Valle dell'Orso erano davvero tanti gli amici, i fans e i sostenitori di Palomba, compresi Nappi e Nonno.

E stasera i due politici forse faranno nuovamente capolino allo stesso locale, infatti, alle 20 e 45 è prevista la chiusura di un altro candidato sindaco Luigi Mele, (nella foto sotto) sostenuto dalla coalizione di centrodestra composta dalle liste Dc Libertas, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Mele Sindaco, Noi con l’Italia e Partito Repubblicano Italiano.

Alla kermesse dovrebbe intervenire anche il vice presidene della Camera, Mara Carfagna e senz'altro Nappi e Nonno.

E proprio nel tarto pomeriggio Mele dalla sua pagina Fb - in un post - ha lancia attarverso un comunicato, un appello al voto agli elettori di Torre del Greco che si conclude però con qualche strafalcione: “Quelli che la nostra coalizione vuole offrire ai cittadini di Torre del Greco e per i quali ti chiediamo di partecipare da subito alla costruzione di questo progetto concedendoci la tua fiducia con il tuo voto. Grazie”.

Forse il significato vero di queste parole 'ermetiche' - lo stesso candidato Mele - lo svelerà agli elettori e simpatizzanti - in trepidante attesa - nel corso della festa di questa sera.