Sign in / Join

Terrorismo a Gerusalemme: almeno tre morti nella città vecchia

Uno scontro a fuoco è avvenuto questa mattina nella città vecchia di Gerusalemme con un bilancio provvisorio di almeno tre morti e tre feriti, di cui due gravi. Secondo una prima ricostruzione della "Jerusalem Post", tre presunti terroristi hanno aperto il fuoco contro un gruppo di agenti di polizia vicino all'entrata del Monte del tempio, il sito religioso noto anche come Spianata delle moschee.
I poliziotti hanno risposto al fuoco e nella sparatoria "tutti e tre i terroristi sono stati neutralizzati", riferisce il quotidiano israeliano. Tre "maschi israeliani" sono stati feriti, due dei quali sarebbero in condizioni "molto critiche", aggiunge la "Jerusalem Post". Il capo della polizia di Gerusalemme, Yoram Halevi, ha ordinato la chiusura del Monte del Tempio e l'annullamento delle preghiere del venerdì.
Tutte le porte della città vecchia di Gerusalemme sono state chiuse. Il ministro della Pubblica sicurezza, Gilad Erdan, ha dichiarato che "l'attentato terroristico di oggi ci obbligherà riesaminare gli accordi di sicurezza esistenti presso il Monte del Tempio e le sue vicinanze". L'emittente televisiva "Al Aqsa", affiliata al movimento palestinese Hamas, ha definito l'attacco un "atto eroico", ma finora Hamas non ha rivendicato la responsabilità dell'attentato. Secondo fonti della sicurezza citate dalla radio israeliana "Reshet Bet" non ci sarebbe "alcun dubbio" che l'attacco fosse "sofisticato e ben pianificato".