Tanto miele per Di Maio. La svolta grillina di Matteo Salvini

La svolta grillina di Matteo Salvini. Dopo aver incassato il salvataggio in giunta per le immunità, sul caso Diciotti, Salvini promuove il cavallo di battaglia dei Cinque stelle: “Per l'efficacia del reddito di cittadinanza, misura bandiera dell'alleato Luigi Di Maio, "vedremo, abbiamo messo tutti i paletti possibili", contro falsi cambi di residenza e simili. "Detto questo, aiutare 5 milioni di poveri e 3 milioni di disoccupati e' un atto di giustizia sociale, e' giusto pensare alle imprese ma anche a chi non ce la fa". Matteo SALVINI, vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, lo dice su Canale 5. E tra le persone in difficolta' "c'e' anche chi non ci sta guardando perche non ha i soldi per pagare il canone Rai", aggiunge SALVINI. Ma poi va oltre: AGLI OPERAI (DIRE) Roma, 22 feb. - Allo Sviluppo economico Luigi Di Maio e' un ministro piu' preparato del predecessore Carlo CALENDA? "Assolutamente si'", risponde Matteo Salvini, vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, su Canale 5. "La questione Ilva e' stata risolta in pochi mesi da Di Maio", dice Salvini, e al giornalista che fa notare come l'accordo fosse sostanzialmente quello elaborato da CALENDA Salvini ribatte: quello di Di Maio "e' molto meglio, non ha siglato l'accordo di CALENDA, chiedetelo agli operai, e poi domandatevi perche' il Pd rosica". Il predecessore di Di Maio a via Veneto "e' stato mandato a casa dagli elettori, si faccia una camomilla", conclude l'inquilino del Viminale.