Sign in / Join

Sondaggi: la Lega non cresce più. Risale il Pd

“Stabile la Lega, non si arresta il calo del Movimento Cinque Stelle e sale ancora il Pd. Gli italiani in sintonia con il Presidente Sergio Mattarella sui temi ambientali”. E’ il sondaggio settimanale di Index Research per Piazza Pulita, di Formigli, su La7. “Nell’ultima settimana è - sottolinea Natascia Turato di Index- stabile infatti il Carroccio, il partito di Salvini resta al 34,6 % mentre continua il crollo dei grillini. Il movimento di Luigi Di Maio, anche questa settimana, perde uno 0,4 attestandosi al 21,3% (era al 21,7 il 7 Marzo) e ormai lontano dal 32,7 del 4 Marzo 2018”.
“Sale, ed è lo scossone più significativo, il Pd di Zingaretti. Passa infatti dal 18,9 al 20,1%, un +1,2. Lieve incremento- sottolinea l’istituto- anche per Forza Italia; gli azzurri arrivano nelle intenzioni di voto al 9,1, erano al 9 e sono lontani dal 14 delle politiche. Perde uno 0,2 Fratelli d’Italia che passa dal 4,5 del 7 marzo al 4,3 del 14 marzo, era il 4,4 alle politiche”.
“Più Europa al 2,7 (era il 2,8% la scorsa settimana). A Sinistra perdono Potere al Popolo -0,1% (e’ al 1,7 ed era all’1,8) e Mdp, Sinistra Italiana ed altri, -0,4% (sono al 2,9% ed erano al 3,3%)”.
Index ha, poi, chiesto al totale del campione intervistato ‘Lei quanto è preoccupato dalla dichiarazione del Presidente della Repubblica? Sergio Mattarella che ha dichiarato che siamo sull’orlo di una crisi climatica globale?’ con risposte che si sintonizzano con il Quirinale. “Molto per il 24,6% e ‘abbastanza’ per il 42,8 con un totale - sottolineano dall’Istituto - del 67,4%. Hanno risposto ‘poco’ per il 19,1% e ‘per nulla’ con il 6,7%, non si è espresso il 6,8%”. “Preoccupazioni degli italiani - dice la Turato - confermata anche alla domanda ‘Tra le tematiche che ora le leggerò mi dica quale secondo lei quelle di cui la politica si sta occupando di meno’ e, con due opzioni di risposta, i dati sono: ‘ambiente/cambiamento climatico’ al 62,8%, corruzione al 37,9%, criminalità al 30,7%, povertà al 21,8%, immigrazione al 15,6%, non ha risposto il 12,6% del campione”.
LEGGI ANCHE