Il sindaco di Roma, Raggi: "Non mi ricandido"

"Arrivare viva alla fine di questo mandato sarebbe già un grande successo". La sindaca Virginia Raggi non si rincandiderà a sindaca di Roma.

Parla dopo il caso Fucci a Pomezia: "In base alla regola dei due mandati direi di no" .

Il caso è nato dopo che Fabio Fucci, sindaco M5S di Pomezia, è entrato in rotta con il Movimento proprio perché vuole ricandidarsi.

"La regola è chiara e ce la siamo data", ha spiegato ancora la Raggi.

Stesso destino anche per Chiara Appennino, sindaco di Torino che è stata all'opposizione di Pietro Fassino e oggi è prima cittadina della città piemontese.

Insomma, anche per lei finita l'esperienza al comando della città del Lingotto non potrà più candidarsi stesso destino per l'intera classe dirigente del Movimento 5 Stelle eccetto per Alessandro Di Battista che si è tirato fuori da una nuova candidatura al Parlamento.