Sign in / Join

Show Battisti, esposto dei penalisti contro il ministro Bonafede

E' stato eccessivo. Il video diventato virale. Le zoomate sull'ex terrorista Cesare Battisti sfoggiato come esemplare in gabbia. Tutto strano.

E ora scendono in campo  i penalisti di Roma che denunciano il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede proprio per il video su Battisti con lui c'era anche il ministro dell'Interno Matteo Salvini con tanto di divisa da poliziotto.

La Camera Penale della Capitale è pronta a presentare un esposto in relazione al filmato pubblicato ieri dal profilo Facebook del ministro della giustizia in cui si riprendono le varie fasi dell'arrivo di Cesare Battisti in Italia comprese le procedure di fotosegnalamento effettuato negli uffici della Questura della Capitale e quelle relative alle impronte digitali.

Per il sindacato dei penalisti romani, presieduto da Cesare Placanica, si tratta di una iniziativa che potrebbe configurare alcuni reati tra quali quello previsto dall'articolo 114 del codice di procedura che vieta "la pubblicazione dell'immagine di persona privata della libertà personale ripresa mentre la stessa si trova sottoposta all'uso di manette ai polsi ovvero ad altro mezzo di coercizione fisica" e quella prevista dall'art 42 bis dell'ordinamento penitenziario che prevede che "nelle traduzioni sono adottate le opportune cautele per proteggere i soggetti tradotti dalla curiosità del pubblico e da ogni specie di pubblicità" .

In più c'è l'aver reso riconoscibili e quindi a rischio gli agenti e i corpi speciali dello Stato che hanno lavorato sotto copertura per acciuffare il latitante Battisti.

Ar.Ca.

 

LEGGI ANCHE