Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Sfida all'ultimo voto in Sicilia. Perchè Berlusconi non sostiene Musumeci?

 Inizia oggi l'ultimo fine settimana di campagna elettorale in Sicilia in vista delle elezioni regionali del 5 novembre. Sull'isola nelle prossime ore ci sarà una vera e propria "passerella" dei leader politici nazionali, chiamati a tirare la volata ai propri candidati a Palazzo d'Orleans. Si inizierà oggi alle 15 a Catania, dove all'hotel Palace di via Etnea è in programma il comizio di Matteo Renzi a sostegno del candidato del Centrosinistra Fabrizio Micari. Il segretario dem inizialmente avrebbe dovuto fare tappa a Palermo, salvo poi cambiare programma preferendo il capoluogo etneo. Per Renzi si tratterà di un vero e proprio "bliz" di poche ore, dal momento che successivamente è atteso a Napoli per aprire la conferenza programmatica del Pd. E sempre a Catania, stasera, è atteso l'arrivo di Beppe Grillo che da qui inizierà il suo breve tour nell'Isola al fianco di Giancarlo Cancelleri. Il leader del Movimento 5 Stelle sabato mattina parteciperà ad una marcia di 10 km da Acitrezza a Catania dove in serata ritroverà oltre a Cancelleri, anche il candidato premier Luigi Di Mio e il deputato Alessandro Di Battista. Domenica Grillo si sposterà dall'altro lato dell'isola, a Palermo, per trascorrere in città tutta la giornata. Anche per il candidato di Centrodestra Nello Musumeci sono in arrivo i leader nazionali. Oggi è attesa Giorgia Meloni, mentre domenica e lunedì toccherà a Matteo Salvini approdare in terra di Sicilia, con un tour che da Trapani lo porterà ad Agrigento passando per Palermo. Mercoledì 1 novembre invece dovrebbe essere la volta di Silvio Berlusconi a Palermo. Roberto Speranza e Nicola Fratoianni, infine, saranno con il candidato di sinistra Claudio Fava. Per ora, l'unico leader nazionale assente resta Silvio Berlusconi.