Il segretario Renzi: "Salvini come Di Maio, cerca copiarci gli 80 euro"

"Gli 80 euro di Renzi? Se andassi al governo, "tendenzialmente li lascerei. Ci sono alcuni aspetti della riforma del lavoro che vanno tutelati. Io manterrei una parte del jobs act. Ma hanno fatto delle leggi che complicano la vita a chi vuole dare lavoro". Lo dice Matteo Salvini, segretario della Lega Nord a 'Circo massimo' su Radio Capital.

E a stretto giro di posta il segretario dei Dem Matteo Renzi via social coglie la palla al balzo e risponde : "Gli 80 euro sono stati la misura del nostro governo in questi anni più criticata da tutte le opposizioni. Eppure oggi anche Salvini, dopo Di Maio, annuncia che se diventasse premier lui manterrebbe gli 80euro".

"Perchè come il superammortamento e Industria 4.0 hanno fatto ripartire gli investimenti, cosi' gli 80 euro hanno aiutato i consumi. I nostri avversari alle prossime elezioni ci insultano, ci criticano, ci ignorano. Poi, alla fine, cercano di copiarci. Per noi nessun problema: le buone idee sono a disposizioni di tutti".

Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi. "Andiamo #avanti, amici. E cerchiamo sempre di fare meglio", conclude.