Scontri Inter-Napoli, chieste 5 condanne

Scontri Inter-Napoli, chieste 5 condanne

Si profilano pesanti condanne per il tifo violento avvenuto nel corso degli scontri in occasione del pre partita di calcio Inter-Napoli dove rimase vittima il capo ultrà Daniele Belardinelli.

I supporter della squadra nera-azzurra prepararo un agguato nei confronti dei tifosi del Napoli.

Un piano curato nei minimi particolari e dettagli che aveva l'obiettivo di dare una lezione agli ultrà azzurri.

[contentcards url="http://il24.it/scontri-inter-napoli-salgono-a-23-gli-indagati-nelle-fila-dei-tifosi-partenopei/" target="_blank"]

Il procuratore aggiunto di Milano Letizia Mannella e il pm Rosaria Stagnaro hanno chiesto cinque condanne a pene comprese tra i due anni e 11 mesi e cinque anni e 8 mesi di carcere per i cinque ultrà processati con rito abbreviato.

Gli imputati sono accusati di rissa aggravata e altri reati in relazione agli scontri del 26 dicembre prima di Inter-Napoli in cui perse la vita Daniele Belardinelli.

In particolare i pm hanno chiesto cinque anni, 8 mesi e 10 giorni per Nino Ciccarelli, storico capo ultrà della curva interista, e tre anni e 8 mesi e 20 giorni per Marco Piovella.