Salvini raddoppia nel Sud: nasce un'altra costola della Lega dopo Noi con Salvini

Matteo Salvini raddoppia: dopo “Noi con Salvini” ecco Sud in Testa, il secondo movimento politico nel Mezzogiorno legato al Carroccio. Sabato 9 settembre, a Matera, la capitale cultura nel 2019, si terrà l’esordio di un movimento meridionalista che riunisce un po' di amministratori. Un altro tassello nel processo di trasformazione della Lega Nord da movimento federalista a partito nazionale: a benedire l’iniziativa ci sarà una leghista di lungo corso come Cristina Cappellini, ex collaboratrice di Bossi e Maroni, oggi assessore regionale alla Cultura della Regione Lombardia. Il movimento Sud in Testa è sbarcato già in Campania, Puglia e Basilicata ma l’obiettivo è di estendere le ramificazioni anche in Sicilia e Calabria. Andrea Caroppo, consigliere regionale della Puglia, tra i promotori di Sud in Testa, spiega la mission del movimento: “Siamo nati per costituire una rete civica tra gli amministratori che provengono da una storia di centrodestra e che si erano allontanati dalla politica. Tra i punti fermi del programma del nuovo movimento  ci sono la famiglia e il Mezzogiorno. Caroppo glissa sull’ipotesi di un approdo nella Lega Nord: “Al momento il nostro obiettivo e aggregare le tante esperienze civiche nel Sud. Poi valuteremo un’eventuale prospettiva politica”. Ma quella del Carroccio appare la prospettiva più concreta anche perché sabato a Matera è atteso il senatore leghista Raffaele Volpi, braccio operativo di Salvini nel Mezzogiorno mentre tra i relatori c’è Valentino Grant, referente in Campania di Noi con Salvini. E se due indizi non formano ancora una prova, le affinità (politiche) tra Sud in Testa e Lega Nord sembrano innegabili. Il segretario Salvini ha già fissato la road map che porterà allo scioglimento della Lega Nord e alla nascita della costituente del nuovo partito nazionale. Chiusi i referendum in Veneto e Lombardia che si terranno il 22 ottobre, Salvini dichiarerà esaurita la fase federalista per il Carroccio aprendo alla prospettiva di un partito nazionale che ha al Sud potrà contare su due fondatori: Noi con  Salvini e Sud in Testa