Sign in / Join

Salvini: "Con Fi programma comune ma non lista unica"

“Credo che alla fine la quadra con Berlusconi si troverà. Ai primi di settembre ci metteremo intorno a un tavolo e confronteremo i programmi. Credo al fatto che faremo un programma comune”, ma niente lista unica, perché “dovrebbe prima cambiare la legge elettorale, altrimenti è inutile parlarne adesso” e “sono convinto che alla fine la legge elettorale rimarrà questa”. Lo afferma, in una intervista al Corriere della Sera e in una alla Stampa, il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. “Al tavolo però non voglio circensi e falliti” mette le mani avanti Salvini spiegando che per il centrodestra “un test saranno le elezioni siciliane. Lì Berlusconi deve scegliere: o me o Alfano. Io sono disponibile ad appoggiare il candidato della Meloni, Nello Musumeci. A un patto: che non ci sia il ritorno dei morti viventi”. Il candidato premier? “Sono sicuro che alla fine una legge elettorale non si farà, perché Renzi ormai nel Pd non controlla più niente e nessuno – risponde -. Quindi la Lega alle elezioni insieme con Berlusconi e la Meloni, ma ognuno conserverà il suo simbolo. Chi prenderà un voto in più degli altri esprimerà il premier. E penso che sarà la Lega”.