Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

espugna

Salvini espugna il Miur: “Numero chiuso solo nelle facoltà umanistiche”. Silenzio di Bussetti

Matteo Salvini espugna un ministero dopo l'altro, intervenendo su temi più disparati che vanno dall'economia, alle relazioni internazionali italiane fino all'istruzione. L'ultima uscita del leader leghista riguarda l'accesso alle facoltà universitarie, con un'aspra critica al sistema di selezione per quelle scientifiche.

 

"Metterei il numero chiuso nelle facoltà umanistiche, da dove ne sono usciti tanti di laureati. Ma a Medicina c’è bisogno di ossigeno. Abbiamo bisogno di medici e di ingegneri"

Questo è quanto dichiarato da un Salvini a tutto campo ai microfoni di Bruno Vespa .

"E pazienza se a farlo è il ministro dell'Interno - ironizza Orsola Riva sul Corsera - ha invaso il campo del collega all'Istruzione Università e Ricerca. Marco Bussetti capirà: in fondo è al Miur in quota Lega".

Il timing

Le dichiarazioni con cui Salvini espugna il Miur non arrivano in un momento qualsiasi. La "proposta bomba" del capo del Viminale giunge a poca distanza temporale dal temutissimo test di Medicina, una prova che ogni hanno costringe sui libri migliaia di aspiranti medici, molti dei quali si vedono sbattere la porta in faccia. Come aveva già fatto l’ex ministra dell’Istruzione Stefania Giannini, anche Salvini torna sulle dolenti note del numero chiuso, probabilmente nel tentativo di accattivarsi le simpatie dei futuri iscritti a medicina (e dei loro genitori, ndr).

Strategia politica, quindi, con cui il Lumbard scavalca Bussetti cercando consensi con promesse dalla realizzazione piuttosto controversa. In realtà, e questo gli addetti ai lavori lo sanno perfettamente, il problema delle facoltà di medicina non è a monte del percorso universitario, bensì a valle: poche borse di studio per le specializzazioni e sbocchi occupazionali che spingono i cervelli della medicina a cercare fortuna all'estero. Per tale ragione - e su questo Salvini ha pienamente ragione - l'Italia del futuro rischia di non avere abbastanza pediatri, cardiologi ecc.

Salvini espugna, Bussetti tace

Nessun commento da parte del capo del Miur Marco Bussetti di fronte all'assalto dell'ariete Salvini. A poche ore dalle dichiarazioni del capitano leghista, il ministro dell'istruzione si trovava - ironia della sorte - in visita al centro di medicina rigenerativa dell’IRCCS ‘Casa Sollievo della Sofferenza’ di San Giovanni Rotondo. "In questo centro di ricerca, un’eccellenza italiana, il team coordinato dal professor Vescovi sta conducendo innovative sperimentazioni scientifiche" ha scritto su Twitter il titolare di Viale Trastevere. Sull'uscita di Salvini, neanche una parola.