Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Russiagate, Trump valuta revoca ministro della Giustizia

Il presidente degli Stati uniti Donald Trump e i suoi consiglieri stanno discutendo privatamente della possibilità di sostituire il ministro della Giustizia Jeff Sessions: lo riferisce oggi il Washington Post, spiegando che alcuni collaboratori dell'inquilino della Casa Bianca avrebbero già avanzato alcuni nomi di possibili sostituti. Tra questi figurano l'ex sindaco di New York Rudolph Giuliani e il senatore repubblicano Ted Cruz. Secondo quanto riferisce il quotidiano americano, la sostituzione di Sessions potrebbe essere parte di una più ampia strategia per licenziare Robert S. Mueller, il procuratore speciale per il Russiagate. Le relazioni fra Trump e Sessions sono tese da quando il ministro della Giustizia ha annunciato la sua decisione di astenersi dalle indagini sui rapporti tra la Russia e la campagna elettorale dell'attuale presidente. Trump ha trasferito la responsabilità dell'inchiesta al suo numero due, Rod J. Rosenstein, che ha poi scelto proprio Mueller come procuratore speciale incaricato delle indagini.