Ritorna il maltempo: pioggia e vento in arrivo e neve sulle Alpi

La primavera può attendere: le temperature miti di queste ore e il sole stanno per lasciarci, almeno per qualche giorno.

Una perturbazione in arrivo dall'Atlantico supererà nelle prossime ore la Francia e si abbatterà sulle Alpi e sul nord dell'Italia, per poi spostarsi velocemente verso Sud, con il tempo assai variabile ma con un altrettanto veloce ritorno al sereno. Almeno per il momento.

Spiegano gli esperti di ilMeteo.it che nelle prossime ore sono attese "nubi, piogge sparse ma anche il ritorno di nevicata sulle Alpi.

La neve potrebbe cadere a tratti copiosa sui settori alpini centrali e dunque fra l'est della Lombardia, tutto il Trentino e l'alto Adige intorno ai 700-800 metri di quota.

Segnaliamo inoltre la possibilità di nebbia fitta (sotto i 20 metri di visibilità) sulla Valtellina, mentre foschie diffuse interesseranno gran parte delle valli lombarde. Nubi in aumento anche al centro dove il rischio di pioggia si manterrà decisamente più basso rispetto al Nord.

Non si escludono locali temporali nel settore adriatico. Sui rilievi quota neve inizialmente elevata, in calo poco sotto i 1000 metri in serata. Dal pomeriggio rasserena su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna.

Temperature minime in ulteriore aumento al Centro-sud, massime in sensibile rialzo in Val Padana, in calo nelle Alpi, al Centro e sulla Sardegna. A fine giornata caleranno anche al Sud. Venti nord-occidentali da moderati a forti su tutto il Paese, fino a burrascosi nelle Alpi e nelle vallate, al Sud e sulle isole con raffiche fino a 70-80 km/h, Foehn al Nordovest.

di P.P.M.