Sign in / Join

Ricostruzione Ponte di Genova, Cantone: "Pericolo infiltrazioni della mafia"

"Quella di cui ci occupiamo è certamente una delle più grandi commesse dell'ultimo periodo e nell'obiettivo di garantire al Commissario regole certe, in puro spirito di collaborazione istituzionale, ritenendo prioritario l'obiettivo della ricostruzione del Ponte, mi spetta il compito di sollevare qualche dubbio e perplessità sull'impianto del decreto". Lo dice  il presidente dell'Anac Raffaele Cantone  in audizione sul dl Genova di fronte alle commissioni Trasporti e Ambiente della Camera.

Nel decreto Genova "la deroga a tutte le norme extrapenali comporta anche la deroga al Codice antimafia e alla relativa disciplina sulle interdittive" - sottolinea Cantone -

"Non ritengo di dover sottolineare i rischi insiti in tale omissione - conclude il presidente dell'Anac - soprattutto perché vi sono molte attività connesse alla ricostruzione (dal movimento terra allo smaltimento dei rifiuti, ad esempio) in cui le imprese mafiose detengono purtroppo un indiscutibile know how".

LEGGI ANCHE