Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Rapinava escort di lusso in Italia e all'estero, acciuffato pakistano

Di Pier Paolo Milanese

 

Rapinava escort di lusso. Lui  Afraz Ahmad, 24 anni,  di origine pakistana si era specializzato nell'avvicinare squillo di alto bordo e ripulirle dei loro guadagni. Il suo, un vero e proprio talento.

Sapeva inserirsi nei giri giusti e puntare la sua vittima per poi far perdere le sue tracce. I colpi li metteva assegno in giro per le principali città italiane: Roma, Firenze, Napoli ed in alcune città europee, tra cui Parigi. Dagli accertamenti svolti il giovane, dopo aver soggiornato dal 2011 al 2014 a Manchester, in Inghilterra, dove è stato arrestato e condannato per la commissione di reati contro il patrimonio, nel dicembre 2014, utilizzando generalità parzialmente difformi, è entrato in Italia, come profugo-richiedente asilo politico.

Durante la permanenza nel nostro paese,  l'uomo si è reso responsabile di gravi episodi criminosi, tra cui diversi furti, e, almeno quattro rapine ai danni di altrettante escort, nelle città di Napoli , Firenze e Roma.

Nell'ultima rapina ai danni di una giovane romena, nell'occasione picchiata con calci e pugni, verificatasi a Roma il 17 gennaio scorso, gli investigatori del commissariato San Giovanni, hanno raccolto una gran massa di indizi di colpevolezza nei confronti dell'uomo che ha consentito al magistrato inquirente del pool reati contro il patrimonio' della Procura della Repubblica di Roma, di richiedere ed ottenere dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Roma un'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il pakistano si trovava agli arresti arresti domiciliari a Caserta ma è riuscito a far perdere le sue tracce ed evadere dandosi alla latitanza. Scatta così un mandato di arresto europeo. A dargli la caccia gli agenti della polizia di Stato del commissariato San Giovanni che dopo un 'indagini minuziosa ha consentito di individuare il latitante a Parigi. E qui insieme ai colleghi della polizia francese, opportunamente attivati dal personale del Servizio Interpol della Direzione Centrale della Polizia Criminale è stato acciuffato.

Un caso non chiuso. Altri accertamenti sono in corso sul conto di  Afraz Ahmad. Dall'analisi delle informazioni acquisite sui social utilizzati dall'indagato e delle dichiarazioni rese da persone informate sui fatti, è emerso altresì che Afraz era costantemente in viaggio nelle maggiori città italiane nonché nelle più note capitali europee, tra cui Madrid, Parigi e Londra, oltre che in Svizzera, Olanda e Belgio ed era in possesso di numerose schede telefoniche intestate a persone diverse.

Inoltre il 24enne si presentava sempre ben vestito e in possesso di molto denaro. Oltre alla misura cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, risulta da eseguire un provvedimento di fermo della Procura della Repubblica di Napoli per una rapina aggravata, commessa ai danni di una escort di origine russa.

Su un forum utilizzato dalle escort infatti si fa riferimento ad un personaggio avente le caratteristiche dell'Afraz, responsabile di numerosi altri episodi, analoghi, a Roma, Napoli, Firenze e Milano. Al momento l'uomo è ristretto presso una struttura carceraria parigina dove dovrà scontare una condanna ad un anno di reclusione per il reato di estorsione e rapina aggravata ai danni di una escort francese.