Sign in / Join

Ragazzina italiana comprata per 500 euro in Calabria. Uccide il marito, condannata a 21 anni

Ragazzina italiana comprata per 500 euro in Calabria. Uccide il marito, condannata a 21 anni

Assunta, 21 anni di carcere per l'omicidio del marito: "L'aveva comprata in Calabria a 14 anni"

La procura aveva chiesto l'ergastolo. Assunta Casella, 60 anni, è stata condannata in appello a 21 anni e tre mesi di carcere. L'omicidio risale a due anni fa a Paroldo (Cuneo). Il corpo senza vita del marito Severino Viola, 78 anni, era stato trovato nel giugno 2016 nel noccioleto di casa.

"Quando aveva 14 anni e viveva in Calabria con la famiglia fu letteralmente comperata, per cinquecentomila lire, dall’uomo che, dopo averla portata in Piemonte, la prese in moglie e la costrinse a una vita durissima”. Secondo il legale della donna, in alcuni casi è stata costretta anche a prostituirsi. E’ il retroscena raccontato ieri della difesa in Corte di Assise d’Appello a Torino.

Il legale aveva chiesto, in caso di condanna, le attenuanti generiche. "Fatti di 45 anni fa non le giustificano", ha sostenuto il pg Nicoletta Quaglino- La corte di Assise di Appello di Torino ha confermato la condanna a 21 anni e 3 mesi di carcere. Assunta Casella si è sempre proclamata innocente.