Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Putin bacchetta Trump: minacce alla Siria inaccettabili

Il Cremlino ha dato di ritenere "inaccettabili" le "minacce" degli Stati Uniti contro la leadership siriana, accusata dalla Casa Bianca di preparare un attacco chimico; allo stesso tempo ha confermato la posizione russa di contrarietà all'uso di armi chimiche. "Non abbiamo nessuna informazione in tal senso", ha detto il portavoce Dmitri Peskov, definendo "inaccettabili minacce di questo genere alle autorità legittime della Repubblica araba siriana".

È di almeno 57 morti in Siria il bilancio di raid aerei presumibilmente compiuti dalla coalizione internazionale anti Isis, guidata dagli Stati Uniti, contro un carcere dello Stato islamico nella città nordorientale di Al-Mayadeen.
Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, precisando che negli attacchi sono morti 42 civili che erano detenuti, nonché 15 guardie e prigionieri appartenenti all'Isis. La città di al-Mayadeen è controllata dallo Stato islamico e l'edificio colpito era utilizzato appunto come prigione dall'Isis. Secondo il gruppo di attivisti 'Deir al Zor 24', le vittime potrebbero essere oltre 60.