Purga ai diplomatici: Putin espelle 744 statunitensi

La presenza diplomatica degli Stati Uniti in Russia sarà ridotta di 755 persone: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin.
"Il personale delle rappresentanze diplomatiche americane in Russia - ha spiegato in un'intervista con il canale Vesti.ru - sarà tagliato di 755 persone e sarà ora uguale al numero di personale diplomatico russo negli Stati Uniti, 455 persone".
Ha aggiunto che dal punto di vista di una rappresentanza diplomatica, è un taglio notevole. "Perché oltre mille impiegati, diplomatici e personale tecnico stanno lavorando ancora in Russia - ha detto Putin -, e 755 di loro dovranno interrompere il loro lavoro nella Federazione russa. È considerevole”.