Protesta latte, raggiunto l'accordo con i pastori

E' la svolta. Finalmente sembra essere stato raggiunto un accordo con i pastari sardi.

Insomma, dopo settimane di proteste, il tavolo convocato dal prefetto di Sassari Giuseppe Marani ha chiuso un'intesa. Sembra che le parti abbiano raggiunto un punto d'equilibrio.

L'intesa prevede la corrispondenza di 74 centesimi al litro di latte, con l'impegno di un conguaglio a novembre in base al prezzo di mercato del pecorino romano.

Al vertice in Prefettura hanno partecipato i rappresentanti dei pastori, le aziende di trasformazione con i rappresentanti del governo, della Regione Sardegna e delle associazioni di categoria.

La trattativa era ripartita nell'incontro in Prefettura dalla base dei 72 centesimi stabiliti dieci giorni fa e dal decreto firmato ieri dal Governo, che ha stanziato 24 milioni di euro per sostenere la filiera lattiero-casearia della Sardegna.

Al vertice in piazza d'Italia hanno partecipato pastori, aziende di trasformazione, associazioni di categoria con i rappresentanti di Governo e Regione.

di P.P.M.