Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Di Pietro elemosina i voti di Renzi in Molise

'Ho sentito che Renzi non vuole candidare nel Pd i 'giustizialisti'. A parte che io mi candido solo per fare il bene del mio Molise, e il Pd locale e' d'accordo con questa mia candidatura, gli posso garantire che se dovessi essere eletto e il Pd volesse fare un inciucio con Berlusconi, io da indipendente voterei contro''. Lo ha detto all'Ansa Antonio Di Pietro, il quale e' stato candidato dal Pd molisano ed e' in attesa delle conferme della direzione nazionale. ''Voglio dare il mio contributo al Molise in Parlamento - prosegue - ma solo con centrosinistra, essendo stato tra i suoi fondatori. E lo vorrei fare da indipendente col Pd al maggioritario al Senato. Ora, il Pd locale e' d'accordo, ma visto che LeU ha gia' detto che non fara' accordi con il Pd, io ho chiesto loro o una desistenza o un appoggio. Io rispetto questa posizione, ma io al Molise chiedo il voto sulla mia persona, e queste vicende del centrosinistra mi amareggiano, trovo innaturale che Pd e LeU siano separati anche in Lombardia. Quindi se cosi' non sara', se non saro' candidato, vuol dire che preferiranno che il Molise passi al centrodestra. Mi dispiacerebbe per il Molise se Renzi scegliesse in quel modo'', chiude l'ex pm.