Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Pensioni, il monito di Bankitalia: "Non fare passi indietro"

Anche Bankitalia e Corte dei Conti si schierano contro la possibilità di bloccare l'innalzamento dell'età pensionabile a 67 anni dal 2019, come vuole il meccanismo che indicizza il momento del ritiro dal lavoro alla speranza di vita.

Una direzione verso la quale si è invece mosso tutto l'arco parlamentare nelle prime proposte di modifica alla Manovra per il 2018.

"Nel lungo periodo la sostenibilità delle finanze pubbliche poggia, in larga misura, sulle riforme pensionistiche introdotte in passato, che assicurano una dinamica della spesa gestibile nonostante l'invecchiamento della popolazione. E' importante non fare passi indietro".

E' quanto ha detto Luigi Federico Signorini, vicedirettore generale di via Nazionale, in audizione sulla legge di Bilancio alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato.

L'esponente di Bankitalia ha poi precisato il concetto, rispondendo alle domande: "La necessità di mantenere, preservare, difendere l'equilibrio pensionistico" di lungo periodo "è una priorità assoluta. Questo non vuol dire che non ci possano essere aggiustamenti su singoli casi" ma non bisogna stravolgere la riforma.