Paziente resta sei ore in attesa e poi muore: la Procura apre l'inchiesta

Giunge al pronto soccorso dell'ospedale San Paolo di Napoli. Soffre, non sta bene, i dolori aumentano. Per circa sei ore si lamenta, nessuno pare approfondisce il caso.

Poi la situazione precipita e  E.E., 72 anni, muore, ieri sera alle 21, con un ricovero al pronto soccorso alle 14.30 (in codice giallo) per dolori addominali.

Sconcerto e rabbia dei parenti e amici dell'uomo. Una morte assurda che forse nasconde un caso clamoroso di malasanità.

E per questa ragione sono state avviate dalla polizia  nel pronto soccorso dell'ospedale San Paolo dopo la denuncia presentata dai familiari del 72enne.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia anche sulla base della denuncia, l'uomo era stato portato nello stesso ospedale tre giorni fa con gli stessi sintomi ed era stato dimesso dopo alcuni accertamenti.

Il pm ha disposto il sequestro della cartella clinica e l'autopsia.

di P.P.M.