Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Pastificio Cuomo, tra tradizione e innovazione grazie agli chef Genualdo e Veneruso FOTO GALLERY

 

Mani in pasta e non solo. Nel cuore di Gragnano, capitale della pasta, due gastronomi vesuviani hanno dato vita ad una esperienza culinaria esplosiva: un mix tra tradizione e innovazione. 

Chef Elio Genualdo, insieme a Francesco Veneruso di Fattoria Veneruso Ciro, una delle botteghe di carne più famose del hinterland Vesuviano, ubicata a Portici,  hanno proposto nelle sale del Bistrot del pastificio Cuomo, un ricco e corposo. 

Il cibo

Buono e articolato. Il piatto principe, ovviamente, la pasta, proposto in tre versione:

Pasta e patate alle tre consistenze: la pasta scottata con l'olio, adagiata su una purea di patata gialla, spolverata di patata viola e patata rossa fritta.

Centrifuga di Friarielli, polvere di mozzarella e croccante affumicato

E il classico ragù napoletano, proposto con dei rigatoni

 

 

 

La carne, morbida e delicata è stata proposta in due momenti diversi:

l'entrèe con Carpaccio di MArchigiana, cioccolato, cachi fritti, nocciole e crema di Mozzarella

e dopo i primi piatti

spezzatino di Maialino Nero al Melograno con crema di cachi e verza cappuccio croccante

per il dessert non poteva che essere la pasta: tubetti croccanti su della dolce crema al cucchiaio.