Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Paolo Siani si candida con il Pd. "Ma resto un indipendente"

Ho accettato l'invito di Matteo Renzi a candidarmi nelle liste del Pd come indipendente. Indipendente come lo sono stati illustri parlamentari prima di me". Lo afferma, in una nota, il pediatra napoletano, Paolo SIANI, dopo l'incontro di ieri con il segretario del Partito democratico. "Ho chiesto di potermi occupare di quello che so fare, sanita' e infanzia. Ho accettato - spiega - chiedendo di poter scendere in campo non solo in un collegio proporzionale plurinominale ma anche in uno uninominale nella mia citta'. Sara' il Pd a dirmi in quale collegio mi presentero'. A me piacerebbe cimentarmi nel posto dove vivo e lavoro" e cioe' nel quartiere Vomero di Napoli. Se sara' eletto, dopo un anno, SIANI dice di voler fare un resoconto "e se la mia presenza nel palazzo della politica non sara' costruttiva e utile per la mia comunita', tornero' a fare il dottore in ospedale". Dopo 10 anni alla guida della fondazione Polis, al fianco dei familiari vittime innocenti della criminalita', il fratello del giornalista ucciso dalla camorra, Giancarlo SIANI, decide di sospendersi dalla presidenza "d'accordo con il presidente Vincenzo De Luca", lasciando il suo posto al vicepresidente, don Tonino Palmese. Il pediatra, in ultimo, spiega di voler "ringraziare Matteo Renzi. Penso che sarebbe grave sprecare un'occasione del genere. Nei prossimi giorni diro' cosa ho intenzione di fare se saro' eletto".