Sign in / Join

Panico a Pozzuoli, la terra trema nuovamente. "Sembra come il racconto di Pompei fatto da Alberto Angela"

C'è un clima di fondata preoccupazione a Pozzuoli nella zona di Agnano. Ormai da queste parti si balla e anche molto. Una scossa di magnitudo 2 della scala Ritcher è stata registrata e avvertita alle ore 9,43, a una profondità di 1,7 km con epicentro nella zona tra gli Astroni e la Solfatara.

A certificare l'attività tellurica è stato l'Osservatorio Vesuviano. I sismografi dell'Ingv hanno, inoltre, registrato uno sciame  di undici lievi eventi tellurici dalle ore 6,15 alle ore 6,39 sempre con epicentro nella stessa zona e con una massima magnitudo di 1 grado della scala Ritcher con una profondità media di un chilometro e mezzo.

La scossa delle ore 9,43 è stata avvertita da gran parte della popolazione sia nella zona di Agnano che nella parte alta della città di Pozzuoli.

Aumenta il clima d'incertezza, c'è un'oggettiva ripresa delle attività vulcaniche e si sta piano piano tornando al periodo della metà degli anni Ottanta con il crescente bradisismo.

La scossa di stamane ha colto di sorpresa la popolazione, molti genitori hanno ritenuto più sicuro prendere i figli da scuola.

E' l'atmosfera che si vive a Pozzuoli, c'è l'inconscia paura che prima o poi accadrà qualcosa. In particolare molti residenti dopo la messa in onda della puntata speciale su Pompei curata magistralmente da Albero Angela è come se avessero visto ciò che potenzialmente potrebbe accadere tra Agnano e Pozzuoli.

di Pier Paolo Milanese