Orrore tra le quattro mura di casa, tunisino strangola la compagna

Orrore a Palermo. Un tunisino al culmine di un litigio con la compagna l'ha strangolato. L'uomo in preda all'odio non ha esitato a uccidere la sua compagna, una donna italiana, e subito dopo resosi conto ha chiamato la polizia per costituirsi.

Si tratta dell'ennesimo femminicidio è avvenuto a Palermo nell'abitazione della coppia, in via Antonino Pecoraro Lombardo, nel quartiere Zisa.

Elvira B., 53 anni, questo il nome della vittima è stata uccisa dal compagno Moncef N., 54 anni, cittadino di origini tunisine che vive da diversi anni a Palermo dove fa il cuoco.

La coppia era spostata ed ha due figlie.

di P.P.M.