Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Orlando: "C'è una sopravvalutazione della capacità trainante di Renzi"

Con Renzi "non ci saranno pregiudiziali, o un controcanto costante su tutto quello che fa il segretario, come è accaduto in passato. La maggioranza, come primo atto, ha scelto con arroganza di nominare uno dei suoi alla presidenza del Pd, e noi non abbiamo fatto le barricate". Lo ha affermato Andrea Orlando, ministro della Giustizia, intervistato da La Stampa. "Speriamo sia un incidente isolato e manteniamo le nostre idee, convinti che possano diventare la linea del partito - aggiunge Orlando - . E rispettando il principio di maggioranza". "Mi pare che ci sia una sopravvalutazione della capacità trainante del leader, un tempo si sarebbe chiamato 'volontarismo'. Ma abbiamo visto il 4 dicembre come è mandata a finire", conclude il ministro della Giustizia.