Sign in / Join

Multe, bolli auto non pagati, rifiuti e Ici. Scatta la maxi sanatoria fiscale

Si comincia a delineare i contorni della manovra finanziaria sul versante della sanatoria fiscale. Un capitolo sarà dedicato alle multe stradali e bolli auto ovvero quei balzelli che più infastidiscono e preoccupano gli italiani.

L'ipotesi riguarda la cancellazione di tutti i debiti fino a mille euro (importo che deve comprendere capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni) affidati alla riscossione nell'arco di tempo dal 2000 al 2010.

Una cancellazione per cui il contribuente non dovrà attivarsi, perché saranno gli agenti della riscossione a procedere con il 'pilota automatico' entro la fine del 2018.

La misura a cui sta lavorando il Governo servirebbe ad azzerare tutte le cartelle ex Equitalia.

Nel provvedimento oltre alle multe stradali, ci sarebbero anche i tributi locali, come ad esempio l’Ici e la tassa rifiuti o il bollo auto.

La maxi sanatoria dovrebbe venire alla luce nel prossimo  Consiglio dei ministri in programma lunedì 15 ottobre è li che si fisserà il valore dei mille euro in base al quale si procederà alla cancellazione automatica.