Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Morta Marina Ripa di Meana

Marina Ripa di Meana è morta nella sua casa di Roma. Aveva 76 anni. Il suo cuore ha smesso di battere al termine di una lunga battaglia contro un cancro che non le ha lasciato scampo.

Lo scorso maggio proprio Marina Ripa di Meana aveva raccontato in una confessione choc a Barbara D'Urso a Pomeriggio 5 la sua lotta con il tumore.

A quanto si apprende, Marina Ripa di Meana si è spenta nella sua casa di Roma tra l'abbraccio dei cari. Per suo volere - spiegano fonti della famiglia - non sono previste cerimonie funebri.

Da 16 anni combatteva la sua battaglia col cancro. Nata e cresciuta a Reggio Calabria, dopo gli studi comincia a lavorare come stilista aprendo un atelier di alta moda in Piazza di Spagna, a Roma, insieme con l'amica Paola Ruffo di Calabria.

Diventa una delle protagoniste della vita mondana di Roma dagli anni sessanta in poi. Sale alla ribalta della cronaca sposando a Roma il 10 giugno 1964 Alessandro Lante della Rovere, da cui ha una figlia, Lucrezia, divenuta poi una nota attrice.

Frequenta gli ambienti altolocati della nobiltà capitolina.

Conosce Moravia e Pasolini, è vicina agli artisti della Scuola di Piazza del Popolo, negli anni settanta ha una tormentata relazione extraconiugale con il pittore Franco Angeli, sulla quale scriverà un libro, Cocaina a colazione (2005).

Successivamente divorzia da Alessandro Lante della Rovere e intraprende una serie di relazioni sentimentali, non ultima quella con il giornalista Lino Jannuzzi, di cui dà conto nel suo best seller 'I miei primi quarant'anni'.