Ministri arabi a rapporto: crisi del Golfo e terrorismo nell’agenda dei lavori

Riunione oggi a Manama tra i ministri degli Esteri di Arabia Saudita, Egitto, Emirati arabi uniti e Bahrein per discutere degli ultimi sviluppi della crisi con il Qatar.
I quattro Paesi arabi hanno rotto le relazioni diplomatiche con l'emirato nel giugno scorso, accusandolo di sostenere il terrorismo, di ingerenza nei loro affari interni e di voler sviluppare relazioni più strette con Teheran.
Il Qatar ha rigettato con forza le accuse e ha respinto le tredici richieste formulate dal quartetto come condizione per ripristinare le relazioni diplomatiche e commerciali, interrotte dal 5 giugno. Nella due giornate di incontri, i quattro Paesi proveranno a fare pressione sul Qatar perché accetti le richieste, si legge in un comunicato diffuso dal ministero degli Esteri egiziano. Due giorni fa il Qatar ha auspicato l'intervento delle Nazioni Unite per trovare una soluzione alla crisi. Inutili per il momento i tentativi di mediazione del Kuwait e della Turchia.