Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Migrante espulso dalla Germania: tornato in patria si suicida, bufera su Seehofer

Un afgano di 23 anni, di cui non sono state rese note le generalità, si è impiccato a Kabul dopo essere stato espulso dalla Germania il 4 luglio scorso. Secondo l'agenzia Dpa, le autorità afgane si sono lamentate del fatto che Berlino ha deportato un così grande gruppo di loro concittadini, in quanto gli accordi prevedono un massimo di 50 persone rimpatriate per volo.

 

Dei 69 migranti deportati in quell'occasione, 51 venivano dalla Baviera, terra d'origine di del ministro dell'Interno tedesco c, il quale ha scaricato sulle autorità di Amburgo la responsabilità. Eppure il politico tedesco, particolarmente chiuso sul tema migranti, aveva commentato il decreto di espulsione dicendo che "Tra tutte le cose, nel giorno del mio 69 compleanno, e non l'ho ordinato io, 69 persone sono state rimandate indietro in Afghanistan", quasi ad considerare la decisione un regalo ben accetto.