Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Michelle Hunziker nella bufera, il fratello:"Mi hai abbandonato malato e sono diventato cieco"

Andrea Hunziker, fratello della presentatrice Michelle Hunziker, ha scritto una lettera al settimanale DiPiù dove chiede alla sorella i motivi per i quali lo ha escluso dalla sua vita. Nonostante il rammarico, l’uomo è disposto a perdonarla e chiede finalmente di poterla incontrare.

E’ un periodo pieno di novità per Michelle Hunziker: dopo aver parlato del difficile momento passato all’interno di una setta e di aver scritto tutto in un libro autobiografico, la nota presentatrice ora è in lizza per la conduzione del prossimo Sanremo 2018. Nonostante le belle notizie in ambito lavorativo, c’è un preoccupante dettaglio nella vita della showgirl svizzera che sta catturando l’attenzione di molti.

Il fratello Andrea Hunziker ha scritto una lettera al settimanale DiPiù per lanciare un appello a Michelle: i due sono figli dello stesso padre ma Andrea è nato nel primo matrimonio del papà Rodolfo. Il loro rapporto non deve essere del tutto idilliaco e Andrea non ha voluto certo nascondere la cosa: “Da oltre dieci anni non mi chiami, non mi cerchi, non ti fai sentire. Mi spieghi cosa ti ho fatto? Hai dato alle stampe la tua biografia, dove hai parlato di tutta la nostra famiglia e non di me”, scrive nella missiva alla rivista. Nonostante il tono accusatorio, il fratello di Michelle non prova rancore nei suoi confronti ma spera solo di poter avere un riavvicinamento con la sorella, viste le sue serie condizioni di salute: “Sono sordo e quasi muto, però esisto e ti voglio bene. Sono anche molto malato, cinque anni fa mi hanno diagnosticato anche un tumore al cervello che, per fortuna, i chirurghi svizzeri sono riusciti a rimuovere”.

Non è la prima volta che Andrea lancia un appello a Michelle: già due anni fa avevarilascito un’intervista dove si è rivolto direttamente a lei per chiederle un incontro. “Ti ho cercato al telefono e pure di persona, purtroppo senza mai riuscire a trovarti o incontrarti […] Chiamami, Michelle. Insomma io sono qui”, aveva dichiarato l’uomo senza ottenere alcuna risposta.