Meningite, 20enne muore in ospedale

Un altro cas0 di meningite da meningococco Y. Questa volta la vittima è un 20enne che era ricoverato nel reparto di Rianimazione del Santissima Annunziata di Sassari, dove era arrivato in codice rosso con un'ambulanza del 118, con un quadro altamente compromesso, hanno fatto sapere i medici del reparto.

Le sue condizioni non sono migliorate e questo pomeriggio è iniziato l'accertamento di morte, che si è concluso nella tarda serata. La diagnosi di meningite infettiva da meningococco è arrivata subito, fanno sapere dalla AOU di Sassari.

A fornirla è stata la struttura complessa di Microbiologia e Virologia, diagnosi confermata dalla struttura complessa di Igiene e controllo delle infezioni ospedaliere, che ha identificato il sierogruppo Y.

A causare questo tipo di malattia è un batterio, la «Neisseria meningitidis» che colpisce in particolare i neonati, gli adolescenti e i giovani adulti e il contagio avviene per via aerea, attraverso goccioline di saliva infette.

Le stagioni più a rischio sono quelle invernali e primaverili.

di P.P.M.