Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Matteo Renzi vuole fare il capolista alle Europee. Le tre ipotesi

 

Matteo Renzi vuole fare il capolista del Pd alle elezioni europee. La trattativa tra il gruppo dei renziani, il segretario Maurizio Martina e il candidato (l’unico) Nicola Zingaretti si gioca sulla richiesta di avanzata dal rottamatore di scendere in campo il 26 maggio. L’ex capo del governo non crede al crollo di voti personal. E’ certo di poter, soprattutto nella fascia Nord, di fare bottino pieno. Nel Pd, sia chiaro. Rispetto ai potenziali leader Martina o Zingaretti. La celebrazione del congresso è fondamentale nei piani di Renzi: se le primarie si terranno prima delle elezioni europee, una eventuale vittoria di Zingaretti sbarrerebbe la strada alla candidatura del rottamatore. In caso di rinvio, grazie all’appoggio dei renziani, del congresso: Martina resterebbe sulla poltrona di segretario. A quel punto, Renzi è certo di poter avere più carte per giocarsi la candidatura. Terza ipotesi, si va al congresso: i renziani sono pronti ad appoggiare Martina in cambio del via libera alla candidatura del rottamatore. Tre scenari nel futuro del Pd. Tre scenari ancora nel nome di Renzi.