Mamma con due bimbi aggredita a calci e pugni: "Nera vattene"

Una mamma con due bimbi è stata aggredita con calci e pugni: "Nera vattene".

E' accaduto a Roma nella zona dei parioli. La donna era in compagnia di suoi due bimbi quando un uomo di 44 anni si è avvicinato ed ha iniziato ad inveire.

L'extracomunitaria non ha alzato neppure lo sguardo per evitare di innescare altre reazioni.

Ma il 44enne ha cominciato a gridare sotto lo sguardo terrorizzato dei piccoli parole razziste "Nera vattene" e poi si è scagliato con calci e pugni contro la donna.

In piazza c'era un agente libero dal servizio del commissariato villa Glori che è immediatamente intervenuto immobilizzando l'aggressore, che per tutta risposta ha iniziato ad insultarlo con aria di sfida.

Sul posto è giunta in breve una pattuglia del commissariato che ha aiutato la donna a rialzarsi ed ha portato negli uffici il 44enne che è stato denunciato per discriminazione razziale, oltraggio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità.

di P.P.M.