Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Lite tra ministri. Di Maio annuncia soluzione per Alitalia, Tria lo smentisce

Per la compagnia di bandiera Alitalia, la soluzione è un ritorno dello Stato azionista attraverso il Mef con una newco partecipata anche da Fs.

Non è solo un intento ma un progetto vero e proprio illustrato dal vice premier Luigi Di Maio. Non ci sono i dettagli, ma il progetto in linea di massima è proprio questo.

Una vera e propria svolta che fa tirare un sospiro di sollievo a tanti che vivono l'incertezza di un'azienda che continua a perdere milioni di euro.

Peccato che a stretto giro di posta il ministro Giovanni Tria tira bruscamente il freno a mano: "Penso che delle cose che fa il Tesoro debba parlarne il ministro dell'Economia. Io non ne ho parlato".

Insomma, la nuova società, secondo il progetto del vice premier, che avrà una dotazione iniziale di due miliardi "che consente ad Alitalia di tornare competitiva e di avere nuovo slancio. Una dotazione che le consente di emergere dalla linea di galleggiamento" è un'operazione non concordata assolutamente con il ministro del Tesoro che praticamente smentisce seccamente.

E' il caos - a questo punto - è completo nell'esecutivo.