Sign in / Join

L'Italia sull'orlo del baratro: spread a 280. E' la risposta dei mercati alla nota del Def

Lo spread arriva a quota 280 punti base all'indomani del Consiglio dei ministri che ha visto affermarsi la linea di Lega e M5s e costringere il Tesoro a scrivere nella nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza un rapporto tra deficit e Prodotto interno lordo al 2,4% nel prossimo triennio.

Il popolo acclama. Bandiere, cori e slogan ultrà. Affacciati al balconcino di Palazzo Chigi i ministri capitanati dal giovanissimo leader Luigi Di Maio. Sulla carta sono stati liberati 27 miliardi per finanziare le promesse elettorali.

Stamane l'apertura della borsa è stata drammatica, tragica. I mercati sono contratti, la borsa è a picco e lo spread vola a quota 280 per poi scendere si fa per dire a 267.

Questa è la risposta di Piazza Affari al varo delle linee guida della nota del Def. Situazione pesante e ad un passo da un possibile capitombolo economico finanziario del Paese.