Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Lega, parcheggi rosa solo per donne etero e comunitarie

Sta destando scalpore e scandalo il nuovo Regolamento Comunale 'per la disciplina della sosta nei parcheggi riservati alle donne gestanti e alle donne puerpere' approvato dal consiglio comunale di Pontida il 2 settembre.

In particolare le riserve sono scoppiate attorno alla premessa, dove si legge che "che l'Amministrazione Comunale intende con il presente regolamento comunale promuovere il sostegno alle famiglie naturali, formate dall'unione di un uomo ed una donna a fini procreativi, nucleo fondante della società civile, favorendo la sosta della donna pontidese in fase di gestazione o di puerperio in apposite aree loro riservate, riconoscendo l'essenziale funzione familiare della donna nella maternita".

Insomma per il comune in provincia di Bergamo  retto dal sindaco leghista Luigi Carozzi i parcheggi rosa sono destinati solo per  donne etero e comunitarie.

Inutile dirlo che l'iniziativa del consiglio comunale ha sollevato un vespaio di accese polemiche. Quella del carroccio è una vera e propria crociata contro i migranti e la comunità Lgbt.

Nei fatti i parcheggi 'rosa' sono vietati a extracomunarie e lesbiche. Un provvedimento che non casualmente capita a pochi giorni dal tradizionale raduno delle camice verdi a Pontida.

Un'iniziativa provocatoria per  serrare le fila in vista dello storico appuntamento dove il leader Matteo Salvini e lo stato generale lanceranno i temi classici del carroccio in vista della campagna elettorale.

Sta di fatto che il nuovo regolamento sta suscita reazioni indignate tra i partiti, esponenti politici e il mondo dell'associazionismo.