La protesta di pastori e agricoltori sbarca a Piazza Montecitorio

Si infiamma la protesta dei pastori sardi e sbarca a Roma.

Gli allevatori, agricoltori stamane hanno invaso lo spazio antistante Piazza Montecitorio ed hanno dato vita a un sit in davanti al Parlamento insieme alla Coldiretti.

Le pesanti calamità, il dimezzamento del raccolto nazionale di olio di oliva, le speculazioni sulle quotazioni del latte,  la drammatica emergenza dei danni provocati dal gelo e dalla Xylella che avanza inarrestabile hanno messo alle corde un intero comparto facendo fallire numerose aziende con centinaia di posti di lavoro perso.

Ciò che chiedono è una maggiore attenzione del Governo e azioni concrete e immadiate contro l'invasione del mercato italiano di falso olio italiano, latte, semplificazione della burocrazia e agevolazioni economiche.

E c'è la sensazione che la situazione possa precipitare da un momento all'altro. Le immagini degli allevatori che hanno svuotato il latte per strada hanno fatto il giro del mondo.

Poi c'è la minaccia di boiccare i seggi per le elezioni regionali in Sardegna, insomma, il Governo deve muoversi e correre ai ripari con propost concrete.

di P.P.M.