Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

La Corea del Nord lancia nuovi missili. Sale la tensione

Nuovo lancio multiplo di missili della Corea del Nord, proprio mentre Seul decide di bloccare i lavori per l'installazione del sistema antimissile americano Thaad. Secondo i sudcoreani, una raffica di missili sono partiti dalla citta' di Wonsan, sulla costa orientale, volando per circa 200 chilometri in direzione del Mar del Giappone. E' il quarto lancio in un mese e il decimo dell'inizio dell'anno. "La Corea del Nord ha sparato molteplici razzi che sembrano missili da crociera terra-acqua a corto raggio", ha reso noto il Comando militare centrale di Seul. Il nuovo lancio e' avvenuto a meno di una settimana dal via libera del Consiglio di sicurezza dell'Onu a nuove sanzioni contro Pyongyang e a meno di un mese dall'insediamento del nuovo presidente sudcoreano, Moon Jae-in, leader del partito democratico pronto a fare la pace con la Corea del Nord. L'obiettivo del leader nordcoreano Kim Jong-un e' quello di sviluppare un missile balistico intercontinentale (Icbm) in grado di raggiungere gli Stati Uniti. Nei tre precedenti test dell'ultimo mese, la Corea del Nord aveva utilizzato due missili a medio e lungo raggio ed un missile a corto raggio Scud, sviluppato dall'Unione sovietica durante la Guerra Fredda. Per quest'ultima provocazione, Pyongyang ha testato missili terra-acqua: una minaccia diretta all'"armada" che il presidente Donald Trump ha inviato verso la Corea del Nord dove gia' stazionano la Carl Vinson e la Ronald Reagan e dove e' in arrivo una delle portaerei piu' grandi del mondo, la Nimitz.