Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Kabul piomba nel terrore: 80 morti per un'autobomba

Attacco devastante questa mattina a Kabul. Un veicolo imbottito di esplosivo ha colpito in piazza Zanbaq, nel cuore della zona diplomatica, vicino al palazzo presidenziale. L’esplosione è stata così potente che sono andati in frantumi i vetri “a trecento metri di distanza”.

L'attentato ha causato oggi a Kabul oltre 80 morti e 350 feriti, ha danneggiato gravemente vari edifici nella zona diplomatica di Kabul, fra cui le ambasciate della Germania e dell'Iran. Lo riferisce 1TvNews. L'emittente, che nel suo account Twitter mostra una foto di un ufficio devastato della rappresentanza diplomatica iraniana, precisa che hanno subito danni anche le sedi della Azizi Bank e della compagnia telefonica Roshan, e l'hotel Kabul Star. Intanto gli inquirenti osservano che gli attentatori hanno utilizzato un quantitativo enorme di esplosivo, tanto da far pensare a qualcosa di più di un'autobomba.

A quanto si apprende da fonti della Farnesina l'onda d'urto dell'esplosione di questa mattina a Kabul è stata avvertita anche nel compound della nostra ambasciata e dell'agenzia italiana per la Cooperazione allo sviluppo. Tutto il personale messo in sicurezza sta bene e, in stretto raccordo con l'Unità di crisi della Farnesina, si è immediatamente attivato per le verifiche di rito.

I talebani in Afghanistan hanno affermato di non essere responsabili dell'attacco con autobomba avvenuto a Kabul, in cui sono state uccise oltre 80 persone e più di 350 sono rimaste ferite. Il portavoce Zabihullah Mujahid ha dichiarato che il movimento condanna questi attacchi non mirati, che causano vittime civili.