Sign in / Join

Testata giornalistica - Registrazione Tribunale di Napoli 19/2017

Italia sotto attacco dei moscerini: città e spiagge infestate. Ecco cosa fare per eliminarli e non farli entrare in casa

Caldo, umidità e punture: arriva in tutta Italia l’invasione dei moscerini. Questi esserini, tanto piccoli quanto all’apparenza innocui, stanno terrorizzando centinaia di persone. Prima di tutto a Milano, dove da qualche giorno sono comparsi in cielo sciami di insetti, che volano minacciosi sulle teste delle persone. E così i cittadini, dopo aver combattuto con zanzare e calabroni, ora si ritrovano a fare i conti con dei nemici, se possibile, peggiori.

Ma cosa rende i moscerini così temibili? Semplice, impediscono qualsiasi attività quotidiana. Mentre cammini ti si infilano nelle orecchie, se parli al cellulare rischi di ingoiarne uno, si infilano sotto i vestiti, nel naso e – dulcis in fundo – persino nel cocktail che stai bevendo durante l’aperitivo, dopo una lunga giornata di duro lavoro.

Ti impediscono di mangiare, bere, baciare e sono la versione moderna de “Gli uccelli” di Hitchcock. Quando li incontri infatti sembra di essere catapultati dentro il film del celebre maestro. Prima ne vedi uno, che ti ronza intorno tutto allegro, non ci fai caso e lo scansi. Poi ne compare un altro, che ti si appiccica addosso e fai fatica ad allontanare. Infine quegli innocui insetti si trasformano in uno sciame che compare alle tue spalle.

Non ci credete? Secondo le ultime notizie in alcune cittadine si sono verificate vere e proprie scene di panico, con centri storici invasi dai “moscerini killer”, che non davano tregua a turisti e residenti. Il risultato? Gente che urlava terrorizzata, persone che fuggivano e qualcuno si è persino spogliato per via del prurito provocato dalle punture.

Secondo gli esperti ad attirarli sarebbero stati il caldo e l’umidità registrati in questi giorni. Molti comuni stanno già correndo ai ripari per salvarsi da questa invasione, che terrorizza più di quella degli alieni. D’altronde, come spiegano i medici, i moscerini sono degli ottimi vettori, in grado di diffondere microrganismi patogeni molto pericolosi per il cervello umano. Un dettaglio che non è sfuggito ai soliti fanatici del complotto, pronti a giurare che i moscerini siano in realtà un’arma per trasformarci tutti i zombi. Noi non ci crediamo, ma vi consigliamo comunque di dotarvi di un buon insetticida.

Liberarsi dei Moscerini

  1. 1

    Prepara una trappola casalinga. Uno dei metodi più semplici ed economici per eliminare i moscerini è quello di costruire una trappola. Trova una lattina o un barattolo vuoto e riempilo di aceto di sidro di mele. I moscerini sono attratti dall’odore dell’aceto. Dopo avere riempito il barattolo, richiudilo con il suo coperchio su cui hai praticato dei piccoli fori con un chiodo o una vite. Metti il barattolo nell’area infestata dai moscerini, probabilmente la cucina o la sala da pranzo. Puoi preparare anche più trappole da distribuire nei punti critici, se necessario.

    • I moscerini voleranno all’interno del barattolo ma non saranno capaci di uscirne. Quando la trappola sarà piena di moscerini e non ne vedrai più svolazzare, butta via il barattolo e dì addio al tuo problema.
    • Se non hai l’aceto di sidro di mele a portata di mano, puoi usare un qualsiasi tipo di aceto. Di solito quelli bianchi sono più efficaci, anche se puoi aggiungere un paio di gocce di sapone per i piatti (preferibilmente al limone) per rendere la trappola ancora più attraente. In alternativa, metti una banana spezzettata o la sua buccia nel barattolo.
    • Se non hai a disposizione un barattolo con il coperchio, puoi costruire un’altra trappola: taglia il collo di una bottiglia di bibita (in plastica) e infilalo capovolto nella bottiglia stessa, come se fosse un imbuto. Usa del nastro adesivo per fissarlo.
  2. 2

    Usa un insetticida spray professionale. Ne trovi di molti tipi, sia al supermercato che nei negozi di giardinaggio, e sono specifici per gli insetti volanti. Semplicemente, spruzzalo direttamente sui moscerini.

    • Verifica le istruzioni riportate sull’etichetta per sapere se lo spray è nocivo per gli animali domestici. In base alla tossicità del prodotto, tu e la tua famiglia (animali inclusi) potreste essere obbligati a rimanere fuori casa anche diverse ore prima che gli agenti chimici si dissipino.
  3. 3

    Versa dell’olio vegetale o di oliva nel lavandino della cucina. Questo catturerà i moscerini che ronzano intorno allo scarico o al secchio delle immondizie. I moscerini voleranno dentro l’olio non riuscendo più a liberarsi. Probabilmente dovrai ripetere questo procedimento diverse volte per eliminare tutti gli insetti, ma è molto efficace.
  4. 4

    Usa l’ammoniaca per uccidere i moscerini all’interno dello scarico. Con l’ammoniaca uccidi anche le uova e le larve. Si tratta di un prodotto molto efficace per rimuovere ogni traccia di moscerini. Assicurati solo di lasciare scorrere molta acqua nel rubinetto prima di usare di nuovo il lavandino, perché l’ammoniaca è tossica anche per gli esseri umani.

    • Come alternativa (per evitare il cattivo odore dell’ammoniaca), versa un paio di cucchiai di bicarbonato all’interno dello scarico seguiti da una tazza di aceto. Il mix effervescente pulirà lo scarico; lascialo agire per un paio d’ore prima di fare scorrere l’acqua.
  5. 5

    Tratta le piante infestate. Alcuni tipi di moscerini sono attratti dal terriccio umido di alcune piante da appartamento e vi depositano le uova. Ci sono parecchie cose che puoi fare per salvare le tue piante. Prima di tutto smetti di bagnarle finché i primi 2-3 cm di terriccio tornano asciutti. In questo modo sia le uova che le larve moriranno per disidratazione. Sfortunatamente, anche la pianta non starà benissimo, ma dovrebbe riprendersi in fretta non appena ricominci ad innaffiarla.

    • Successivamente, prepara uno spray miscelando un paio di gocce di sapone per i piatti al limone con dell'acqua. Usa questo mix per spruzzare la pianta sia sulle foglie che sullo stelo e il terreno.
    • Lascia agire lo spray per un paio d’ore, dovrebbe uccidere i moscerini. E’ opportuno, in seguito, spruzzare la pianta con acqua pulita, per risciacquarla dal sapone ed evitarle dei danni.
    • Se hai seguito tutti questi suggerimenti ma non hai ottenuto risultati, dovresti travasare la pianta con del terriccio nuovo.

Parte2

Prevenire il Ritorno dei Moscerini

  1. 1

    Elimina tutto ciò che può essere cibo per i moscerini. Come tutti gli altri insetti, i moscerini si nutrono degli avanzi lasciati all’aria aperta. La cosa migliore da fare è non "nutrirli". Pulisci la cucina e la sala da pranzo regolarmente ed elimina gli avanzi e gli scarti di cucina; in questo modo eviterai che i moscerini diventino un problema.

    • Quando riponi il cibo, usa dei contenitori ermetici o avvolgilo nella pellicola trasparente prima di metterlo in dispensa o in frigo. Tieni la frutta nel frigorifero per evitare che maturi troppo e che attragga gli insetti.
    • Non lasciare mai i piatti sporchi nel lavello, perché i residui di cibo sono irresistibili per i moscerini. Lava le stoviglie subito dopo ogni pasto e copri lo sgocciolatoio con un panno asciutto e pulito.
  2. 2

    Chiudi il secchio dell’immondizia. I bidoni della spazzatura devono essere sigillati per evitare qualunque tipo di infestazione. Se la spazzatura all’esterno della tua casa è esposta, i moscerini ne saranno attratti e successivamente entreranno nella tua abitazione. Chiudi i bidoni e non dare ai moscerini la possibilità di sopravvivere grazie ai tuoi avanzi.

    • Evita di tenere il sacco della spazzatura in casa durante la notte. Portalo fuori tutte le sere e assicurati che il bidone sia chiuso.
    • Pulisci i bidoni dentro e fuori usando la candeggina. Questo prodotto uccide i moscerini al solo contatto.
  3. 3

    Non bagnare troppo le piante da appartamento. Alcune specie di moscerini amano vivere (e deporre le uova) intorno ai terricci molto umidi e ai ristagni d’acqua. Per fare ciò, tieni controllato il terriccio, lascialo solo umido e non impregnarlo d’acqua. Inoltre assicurati che la pianta sia ben drenata.
  4. 4

    Verifica porte e finestre. Se vedi dei moscerini fuori dalla casa, controlla che le aperture siano adeguatamente sigillate e che non ci siano fessure da cui possano entrare gli insetti. Se devi lasciare aperte le finestre o la porta, installa delle zanzariere e accertati che non ci siano buchi.
  5. 5

    Controlla se ci sono zone umide. I moscerini si riproducono vicino a fonti d’acqua, quindi non permettere che si formi dell’umidità in cucina e nelle altre stanze della casa. Asciuga questi punti e poi puliscili con della candeggina (o un altro disinfettante) per prevenire qualunque infestazione. Non lasciare in giro asciugamani o tovaglioli bagnati, metti i tessuti e i materassi al sole per evitare che si formi dell’umidità.

Consigli

  • Ci sono moltissime specie di moscerini che sono difficili da identificare, cosa tra l’altro inutile. Quando hai capito da dove provengono, dovresti essere in grado di mettere in atto uno dei metodi sopra elencati per sbarazzartene, a prescindere dalla specie a cui appartengono.