Sign in / Join

Isis delle Filippine, almeno 11 soldati uccisi dal fuoco amico dell'esercito a Marawi

Undici soldati filippini sono stati uccisi ieri in un raid aereo lanciato dal governo di Manila contro i militanti islamici assediati nella città di Marawi, nel sud del Paese. Lo ha detto ai giornalisti il ministro della Difesa Delfin Lorenzana, aggiungendo che ci sono anche sette feriti. "Un gruppo di militari è stato colpito dai nostri attacchi aerei. Forse il coordinamento non è stato fatto bene, quindi abbiamo colpito la nostra gente. È triste, ma a volte succede", ha detto.

Tutto è nato con un centinaio di militanti di un gruppo che si è associato all’Is che assediano la città di Marawi, dove hanno dato fuoco a una chiesa cattolica, al carcere e a due scuole. I terroristi hanno occupato le strade principali di Marawi, una cittadina in cui vivono 200mila persone, due ponti che portano in città, dove hanno sequestrato diverse persone, incluse suore e altri religiosi. Il tutto prima dell'intervento dell'esercito.